Verde Blu - Yacht Charter and Yacht Sales

ITA | ENG | RUS

Yacht Charter and Yacht Sales

Home
Yacht charter
Itinerari
Sunbeam Yachts
Vendita usato
News
Contatti
Follow Verdeblu Yacht Charter and Sales on TwitterFollow Verdeblu Yacht Charter and Sales on Facebook
Sunbeam 24.2 - Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda Vedi scheda
Sunbeam 24.2 Sunbeam 26.2 Sunbeam 28.1 Sunbeam 30.1 Sunbeam 36.1 Sunbeam 40.1 Sunbeam 42.1 Sunbeam 53.2

SPORT LUXURY CRUISERS FOR SHORT HANDED CREW

Dalla fine degli anni 80 il cantiere ha indirizzato parte della sua produzione ad un particolare tipo di yachts, i blue-water cruisers, barche costruite con particolare attenzione alla struttura perchè dedicate a lunghe navigazioni in mare aperto e ad una vita di lunga durata inoltre, le grandi navigazioni sono spesso sinonimo di piccoli equipaggi, è quindi necessario che il timoniere possa tenere tutte le manovre sotto controllo e facilmente utilizzabili. Si è così andata delinenando una tipologia di imbarcazioni le cui caratteristiche sono state condensate in uno slogan "Sport Luxury Cruisers for short handed crew" queste le loro peculiarità:

  • La larghezza dello scafo si sviluppa al di sopra della linea di galleggiamento offrendo più spazio fruibile e rendendo la vita a bordo più confortevole.
  • La larghezza dello scafo alla linea di galleggiamento è quella ottimizzata in fase progettuale con riferimento alla sicurezza.
  • Movimento dolce sulle onde e gestione facilitata negli ormeggi, facile retromarcia (ottima stabilità direzionale).
  • Coperta ergonomica, per una facile gestione delle attrezzature con particolare attenzione al caso di navigazione con equipaggio ridotto.
  • L’opera viva simmetrica minimizza gli stress dovuti allo sbandamento, al rollio ed al beccheggio, l’equipaggio così naviga sempre più sereno e sicuro.
  • Carena ampia e profonda.
  • Dritto di prua poco slanciato (pozzo della catena dell’ancora più voluminoso e maggiore lunghezza al galleggiamento.
  • Profilo arrotondato della carena nella sezione di prua, nessuna superficie piatta per un passaggio morbido nell’onda.
  • Skeg per stabilizzare il timone oppure timone compensato.
  • Irrigidimento dello scafo con costolature (serrette) profilate ad S o ad U.
  • La pala del timone resta immersa qualunque sia la condizione del mare (il timone governa sempre).
  • Elevatissima la stabilità direzionale perché il centro di deriva ed il centro velico sono equilibrati, (l’autopilota assorbe poca energia e la barca resta sotto controllo in ogni condizione).
  • Design della carena: ottimizzato per l’entrata morbida nell’onda, mentre consente buone prestazioni ed una conduzione sportiva.
  • Navigazione confortevole con equipaggio ridotto o con un equipaggio di una sola persona quando si naviga con la famiglia.
  • Gran impiego di materiale nella costruzione (l'obiettivo di ottenere un’alta stabilità di peso richiede un bulbo più importante il quale a Sua volta richiede un grosso investimento nel rinforzare ed irrigidire la struttura.
  • I Sunbeam sono yachts molto silenziosi e non ci sono rumori di fondo sotto vela o a motore ed all’ormeggio aumentando così la sensazione di tranquillità e sicurezza.
  • Gli interni di grandi volumi derivanti dal profilo dello scafo aumentano il confort nella vita di bordo.
  • Lungo ciclo di vita dello Yacht grazie alla altissima qualità dei materiali impiegati, alla accuratezza e solidità delle lavorazioni, alla validità dei manufatti ed alla struttura estremamente robusta.
Caratteristiche nautiche in breve:
Il design
  • Pescaggio elevato, peso del bulbo elevato.
  • Pala del timone lunga, timone compensato, meno pressione dell’acqua sul timone (l’autopilota necessita di meno energia).
  • Chiglia più profonda, più stabilità di forma, elevata stabilità di peso.
  • Poppa piccola e voluminosa a livello della linea di galleggiamento.
La navigazione
  • La pala del timone resta sempre immersa, manovra sempre e non subisce contraccolpi.
  • La poppa sbanda (si inclina) e non è spinta verso l’alto fuori dall’acqua.
  • Elevato peso della zavorra, elevato raddrizzamento.
  • Prua: non ci sono superfici piatte quindi l’entrata nell’onda è morbida.
  • La prua è poco slanciata: maggior lunghezza al galleggiamento quindi pù elevata velocità critica nominale e maggior volume del pozzo della catena dell’ancora.
Per concludere:
Contrariamente a quanto si reputa, tutto ciò è indipendente dalla posizione del pozzetto.
Il pozzetto situato nella parte centrale dello yacht è più confortevole perché il centrobarca subisce meno il movimento causato dal mare, è più asciutto perchè più elevato del pozzetto poppiero inoltre permette una visione generale della barca, il che è di grande aiuto in particolare durante gli ormeggi ma, non altera le caratteristiche intrinseche dello scafo.

Contatti:
Massimo Lucchisani
uff: +39 06 3221835
cell. +39 3356154918
sunbeam@verdeblu.com

My status